.
Annunci online

dimensionemorgana
LA BOTTEGA DI SPEZIE... *la vita è un libro pieno di domande, e le risposte si possono trovare soltanto attraverso l'esperienza*


Libri


11 ottobre 2008

SFIDA DEL CONTINENTE SCONOSCIUTO - da novembre a marzo

Sfida del continente sconosciuto

1) IL DIO DELLE PICCOLE COSE Arundhati Roy
2) IL TOTEM DEL LUPO Rong Jiang
3) LA MAGA DELLE SPEZIE Chitra B. Divakarumi
4) NORWEGIAN WOOD Haruki Murakami
5) IO SONO UN GATTO Natsume Soseki

Continente scelto ASIA


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sfide anobii

permalink | inviato da la bottega di spezie il 11/10/2008 alle 14:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


11 ottobre 2008

SFIDA "LEGGERA" DEDICATA AI CURIOSI - dal 31/10 al 31/12

Sfida dei curiosi

1) Pan di Francesco Dimitri [in lettura]
2) Gli inganni di Locke Lamora di Scott Lynch
3) Intervista col vampiro di Anne Rice

dalla libreria di Nymeria80




permalink | inviato da la bottega di spezie il 11/10/2008 alle 14:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


11 ottobre 2008

SFIDA DEI MINI - dal 10/09 al 10/12

La sfida di mini

1) L'abito di piume - Banana Yoshimoto [in lettura]
2) Arcobaleno - Banana Yoshimoto
3) Il corpo sa tutto - Banana Yoshimoto
4) Ricordi di un vicolo cieco - Banana Yoshimoto
5) Torrenti di primavera - Ernest Hemingway
6) Il signorino - Natsume Soseki
7) Il mangialibri - Klaas Huizing
8) Il castello dei destini incrociati - Italo Calvino
9) Ilona arriva con la pioggia - Alvaro Mutis
10) Fluo - Isabella Santacroce


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sfide anobii sfida mini

permalink | inviato da la bottega di spezie il 11/10/2008 alle 14:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


16 settembre 2008

FLUO - Isabella Santacroce -

***Ieri pensavo solo a correre, stanotte voglio non muovermi e guardare la luna color luce che arriva su questa riviera giovane mangiando un altro giorno mentre io quaggiù posso solo guardare e sperare che qualcosa sia successo e che qualcosa succederà prima che anche l'ultimo giorno che mi resta entri per sempre nella sua pancia.
Voglio che il mio cuore batta sempre e voglio la vita addosso, il cielo sopra, la sabbia sotto e l'amore sempre tra le mani come un gelato al limone mangiato in riva al mare in un pomeriggio di maggio quando il più bello sta per cominciare e continuare come prima, così veloce e così immortale.***




permalink | inviato da la bottega di spezie il 16/9/2008 alle 22:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


3 settembre 2008

LA NOTIZIA DELLA MEYER...

Oggi purtroppo ho letto uno spiacevole articolo su Fantasy Magazine. Per chi come me ha amato e divorato in poco tempo la saga dei vampiri della Stephenie Meyer, (Twilight, New Moon, Eclipse) avrà sicuramente provato un certo dispiacere nel sapere che il quinto libro della serie Midnight Sun (il quarto, Breaking Down è in uscita il 30 ottobre in Italia), ovvero il libro che ripropone il primo della saga ma narrato dal vampiro Edward invece che da Bella, è stato interrotto dalla stessa autrice.
Pare che ci sia stato qualcuno nel suo staff che purtroppo ha divulgato la copia incompleta del libro, danneggiando perciò l’immagine della autrice. Il libro non era completo e inoltre non era ancora stato rivisto e sistemato da quello che si capisce, tra l’altro la stessa Meyer spiega che c’erano copie diverse di questa bozza, a seconda di quando venivano effettuate le correzioni…
Riporto fedelmente l’articolo:

A volte sembra tutto perfetto. Troppo perfetto per essere vero. Un libro nato da un sogno particolarmente vivido. La stesura di una storia che pare nascere fra le dita. La firma di un contratto di pubblicazione. L’inizio di una saga di successo. Il fenomeno di massa che inesorabilmente travolge i lettori in giro per tutto il mondo. E infine la versione cinematografica della prima fatica. In poche parole: quello che un autore qualsiasi potrebbe desiderare. Con ancora meno parole: un successo editoriale. Questa a grandi linee la carriera dell’autrice di punta del momento, Stephenie Meyer: libri, popolarità, fama. Però, si sa, la felicità non sempre è destinata a durare, e inevitabilmente qualcosa arriva a mettere i bastoni fra le ruote di chicchessia. Questa volta però il passo falso è stato particolarmente doloroso per l’autrice della saga di Twilight. L’annuncio è di pochi giorni fa, ed è ufficiale. L’autrice ha forzatamente smesso di scrivere il suo prossimo romanzo ambientato nel mondo di Edward e Bella, il quinto volume della serie iniziata con Twilight, dal titolo Midnight Sun. In una lunga lettera aperta, l’autrice afferma con grande delusione che una delle poche copie di Midnight Sun, copia non definitiva e solo parziale del romanzo in stesura, è stata illegalmente diffusa in rete e piratata nel più barbaro dei modi. Inutile soffermarci troppo sull’amarezza facilmente intuibile che tutto questo può comportare per un autore, un autore qualsiasi, che vede andare in fumo mesi (se non anni) di lavoro. Altrettanto facile è il paragone con un’altra autrice che ha rischiato spesso di veder violato il sacrosanto diritto alla riservatezza durante la fase di stesura e produzione delle proprie opere, J.K. Rowling. Questa volta però la reazione di Sthepenie Meyer ha sorpreso tutti. Perché l’autrice non si è limitata a voler denunciare il tiro mancino di qualche persona che credeva amica e fidata, ma ha deciso di interrompere la stesura del romanzo, abbandonandolo al suo destino, e pubblicandolo integralmente — 264 pagine — sul suo sito ufficiale. Vi riportiamo alcuni estratti dal sito dell’autrice: “Ho un’idea abbastanza precisa di cosa sia successo, in quanto vi sono state soltanto pochissime copie di Midnight Sun a lasciare il mio esclusivo possesso, e ciascuna di esse è unica nel suo genere e questo a causa di modifiche apportate al manoscritto in tempi diversi. Con ciò posso dire con precisione quando ogni manoscritto ha lasciato il mio possesso e sopratutto quale sia quello in questione. Il manoscritto che è stato illegalmente distribuito su Internet è stato dato a persone di fiducia, per un buon fine. Non ho alcun commento al di là di questo, come credo che non vi sia da parte loro un intento doloso relativo la distribuzione iniziale del romanzo.” La Meyer continua con queste parole: “Non volevo far conoscere ai miei lettori Midnight Sun prima che fosse completato, e accuratamente pubblicato. Credo che sia importante per tutti capire che ciò che è accaduto è stata un’enorme violazione dei miei diritti come autrice, per non parlare di me come essere umano.” […] “Solo perché certi acquistano un libro o un film o una canzone, o ne ottengono un download da Internet, non significa che possano arrogarsi il diritto di riprodurre o distribuire tutto ciò che vogliono. Purtroppo, con Internet, è facile per le persone ottenere e condividere elementi che giuridicamente non appartengono a loro. Non importa quanto questo fatto sia disonesto. Questa è stata un’esperienza molto sconvolgente per me, ma almeno mi auguro serva a lasciare ai miei fan una maggiore comprensione del diritto d'autore e dell'importanza del controllo artistico.” “Pertanto, qual è la fine di Midnight Sun? La mia prima sensazione è stata che non vi era alcun modo per continuare oltre. La scrittura non è come la matematica; in matematica, due più due è sempre uguale a quattro, non importa com’è il tuo umore. Con la scrittura, il modo in cui ti senti cambia tutto. Se cercassi di scrivere Midnight Sun ora, nel mio attuale stato d'animo, James probabilmente vincerebbe e tutta la famiglia Cullen invece sarebbe morta, cosa che non si accorda bene con il racconto originale (n.d.r.: l’autrice parla del romanzo Twilight, di cui Midnight Sun è una riscrittura, ma dal punto di vista di Edward). In ogni caso, mi sento troppo triste per ciò che è accaduto per continuare a lavorare su Midnight Sun, e così resterà in attesa indefinitamente. “Preferisco che i miei fan non leggano questa versione di Midnight Sun. E' stato solo un progetto incompleto; la scrittura è disordinata e viziata, e piena di errori. Ma mi sono chiesta, come faccio a commentare questa violazione senza stimolare un maggior numero di persone a cercare la copia illegale? Mi sono presa un po' di tempo per decidere come e se potevo rispondere. Ma per porre fine alla confusione, ho deciso di rendere disponibile il romanzo qui (alla fine di questo post)." "In questo modo, i miei lettori non dovranno fare un sacrificio in più per rimanere onesti. Spero che questo frammento vi darà un ulteriore spaccato di Edward e aggiunga una nuova dimensione nella storia Twilight. Questo è ciò che mi ha spinto a scrivere in primo luogo.”
L’autrice conclude il suo lungo sfogo lasciando qualche ringraziamento ai suoi tanti e fedeli lettori, assicurando che ora come ora si dedicherà un po’ di più alla famiglia e a nuovi progetti che già aveva in cantiere. Un duro colpo per l’autrice, come si nota dal suo scritto, costretta a gettare (almeno per il momento) un romanzo molto atteso e — facile da prevedere — di sicuro successo.
Vi lasciamo, nelle Risorso in rete, il link al sito dell’autrice dove, se lo vorrete, potrete leggere le prime 264 pagine di Midnight Sun, come voluto dalla stessa Stephenie Meyer.

Alla fine la sua onestà e genuinità di denunciare questo episodio e conseguentemente di bloccare la scrittura, la premiano nuovamente. Mette a disposizione la copia del libro scritta finora, ovviamente in inglese. Certo, accettiamo la notizia con rammarico, però scopriamo che dietro a questi libri, c’è una persona con le proprie debolezze, le proprie insicurezze, e soprattutto con l’umiltà di gridare al mondo della carta stampata questo abuso e quindi la sua delusione. Spesso capita che gli scrittori si lascino prendere la mano dalla popolarità, non è da sottovalutare il successo che hanno fatto i suoi libri, come tutti i libri possono non piacere, ma non si può mettere in discussione l’abilità che possiede nello scrivere e nel tenerti incollata alle pagine. Con questo dico che è brava a girare questo atto disonesto a suo favore, questo probabilmente la porterà a completare il libro proprio perché la sua onesta colpirà i lettori. Però è anche vero che una persona che scrive non solo per il successo e la popolarità, ma in primis proprio perché è il suo sogno e un suo piacere, rimanga delusa per questo atto doloso. Alla fine chi l’ha commesso cosa ne ha ricavato????
Anche se, a dirla proprio tutta, il dubbio che tutto questo sia una manovra commerciale, può venire, vero?




permalink | inviato da la bottega di spezie il 3/9/2008 alle 18:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


25 agosto 2008

LA RAGAZZA DEI MIEI SOGNI - Francesco Dimitri -

Immagine di La ragazza dei miei sogni




permalink | inviato da la bottega di spezie il 25/8/2008 alle 10:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


25 agosto 2008

UNA LINGUA SUL CUORE - Carlotta De Melas -

Immagine di Una lingua sul cuore




permalink | inviato da la bottega di spezie il 25/8/2008 alle 10:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


2 luglio 2008

LIBRI LETTI NEL 2008

Come al solito con gli aggiornamenti della piattaforma, si aggiunge qualcosa, altro sparisce, altro ancora non è più accessibile.
Ripropongo aggiornata la lista di libri letti nell'anno 2008, in continuo aggiornamento, link a lato.

1) LA PORTA DI TOLOMEO - Jonathan Stroud -
2) SCACCO MATTO - Jostein Gaarder -
3) ICE WOLF - Lady Maltras -
4) SHADE TIGER - Lady Maltras -
5) TWILIGHT - Stephenie Meyer -
6) NEW MOON - Stephenie Meyer -
7) ECLIPSE - Stephenie Meyer -
8) FAVOLE - 1 LACRIME DI PIETRA - Victoria Fracés
9) FAVOLE - 2 LIBERAMI - Voctoria Francés
10) MA TU LO SAI COS'E' UN VOMBATO? - Jackie French
11) IL CODICE DELLE FATE - Lisa Tuttle
12) NODO SI SANGUE - Laurell K. Hamilton
13) MERCOLEDI' DELLE CENERI - Ethan Hawke
14) RESTI MORTALI - Laurell K. Hamilton
15) LA MUSICA IN TESTA - Giovanni Allevi
16) CARMILLA - Joseph Sheridan Le Fanu
17) DESTROY - Isabella Santacroce
18) SPIDERWICK LE CRONACHE - Holly Black & Tony Di Terlizzi
19) IL CIRCO DEI DANNATI - Laurell K. Hamilton
20) THE SANDMAN N.1 - Fumetto - Neil Gaiman
21) THE SANDMAN N.2 - Fumetto - Neil Gaiman
22) THE SANDMAN N.3 - Fumetto - Neil Gaiman
23) THE SANDMAN N.4 - Fumetto - Neil Gaiman
24) THE SANDMAN N.5 - Fumetto - Neil Gaiman
25) ESPERIMENTO DI VERITA' - Paul Auster
26) DIARIO DI UNA RAGAZZA SCHIFATA - Genea
27) I PIU' TERRIFICANTI RACCONTI DEL TERRORE - AA. VV.
28) THE SANDMAN N.6 - Fumetto - Neil Gaiman
29) IL VAMPIRO REDIVIVO - de Zugno, Bordoni, Mincu
30) NICOLAS EYMERICH, INQUISITORE - Valerio Evangelisti
31) ALICHINO, IL LATO OSCURO DEL CUORE N.1 - Fumetto - Kouyu Shurei
32) ALICHINO, IL LATO OSCURO DEL CUORE N.2 - Fumetto - Kouyu Shurei
33) ALICHINO, IL LATO OSCURO DEL CUORE N.3 - Fumetto - Kouyu Shurei
34) ANGEL DUST (volume unico) - Fumetto - Aoi Nanase
35) DEATH L'ALTO COSTO DELLA VITA - Fumetto - Neil Gaiman
36) DEATH IL GRANDE MOMENTO DELLA TUA VITA - Fumetto - Neil Gaiman
37) NEL PAESE DELLE ULTIME COSE - Paul Auster -
38) LA LUCERTOLA IPOTETICA - Alan Moore -
39) RACCONTARE LA REALTA' - Roberto Saviano William Langewiesche
40) I GUARDIANI DEI LAMPI // LE LEGIONI DEL TUONO // I GUERRIERI DELLA TEMPESTA - ORCHI - Stan Nicholls
41) IL GATTO CHE ATTRAVERSA I MURI - Robert Heinlein
42) IL PORTATORE DI TENEBRA - LA GUERRA DELLA FALCE - La luce dal cielo - Aislinn
43) CHARIZA - IL SOFFIO DEL VENTO - Francesca Angelinelli
44) CHARIZA - IL DRAGO BIANCO - Francesca Angelinelli
45) IL DESTINO DEL REGNO - LA GUERRA DEGLI ELFI - Herbie Brennan
46) LA RAGAZZA DEI MIEI SOGNI - Francesco Dimitri
47) UNA LINGUA SUL CUORE - Carlotta De Melas
48) LASCIAMI ENTRARE - John Ajvide Lindqvist
49) IL VAMPIRO - John W. Polidori
50) FLUO - Isabella Santacroce
51) IL MANGIALIBRI - Klaas Huizing
52) IL CORPO SA TUTTO - Banana Yoshimoto
53) TORRENTI DI PRIMAVERA - Ernest Hemingway
54) ARCOBALENO - Banana Yoshimoto
55) L'ABITO DI PIUME - Banana Yoshimoto
56) PAN - Francesco Dimitri
57) FAVOLE - 3 GELIDA LUCE - Voctoria Francé
58) ESTASI CULINARIE - Muriel Barbery
59) ECHO - Francesca Lia Block
60) PIETRA - Kristle Reed
61) IO TI ATTACCO NEL SANGUE - Clara Nubile
62) ABARAT Vol.1 - Clive Barker
63) LA MAGIA DEL LUPO - CRONACHE DELL'ERA OSCURA Vol.1 - Paver Michelle
64) IL RITORNO DEL LUPO - CRONACHE DELL'ERA OSCURA Vol.2 - Paver Michelle
65) ABARAT GIORNI DI MAGIA NOTTI DI GUERRA Vol.2 - Clive Barker
66) SULLE TRACCE DEL LUPO - CRONACHE DELL'ERA OSCURA Vol.3 - Paver Michelle


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. libri letti 2008

permalink | inviato da la bottega di spezie il 2/7/2008 alle 22:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


29 giugno 2008

UN POST DEDICATO AD AISLINN

La nostra cara amica Aislinn ha deciso di regalarci qualcosa che, per noi divoratori di libri, si chiama carta stampata! La prima parte di una saga:

Devo dire che conoscendola già tramite il blog, il suo metodo di scrittura non poteva deludere. Ha quel suo modo piacevole di raccontare i fatti che ti fa immergere completamente nella storia, ti fa sentire i profumi, le sensazioni, ti fa vedere in modo nitido la natura. Quindi promossa in pieno per questa sua capacità. Il libro però, ha un piccolo difetto. Sono poche pagine. Decisamente troppo poche. Poco più di un'ottantina di pagine. Ora io da lettrice, quindi completamente ignorante nel mondo dell'editoria, non so se sia una tecnica utilizzata per gli scrittori esordienti, che mi pare di capire facciano già abbastanza fatica a pubblicare, però un lettore che apprezza un assaggio di un libro, chiaramente è invogliato a comprare il seguito... Però fin troppi libri diventano saghe infinite, il più delle volte il numero di pubblicazioni e i tempi di pubblicazione sono talmente lunghi da far esasperare, sia il portafoglio che l'attesa del più paziente lettore.
Comunque, io ora attendo, Aislinn non farmi aspettare troppo, che ho potuto apprezzare solo la presentazione della storia, non ho ancora visto l'azione. Sai che poi io sto in ansia ;-)
Ottimo inizio, continua così, io fossi in voi comprerei il suo libro!!!




permalink | inviato da la bottega di spezie il 29/6/2008 alle 12:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


17 maggio 2008

NEL PAESE DELLE ULTIME COSE #08

Più ti avvicini alla fine, più ti rimane da dire. La fine è solo immaginaria, una destinazione che inventi per continuare ad andare avanti, ma arrivi a un punto in cui ti accorgi che non vi giungerai mai. Può darsi anche che ti debba fermare, ma soltanto perchè è finito il tempo a tua disposizione. Ti fermi, ma questo non significa che sei arrivato alla fine.





permalink | inviato da la bottega di spezie il 17/5/2008 alle 13:33 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


17 maggio 2008

NEL PAESE DELLE ULTIME COSE #07

Tutti diamo certe cose per scontate, e quando si tratta di cose basilari come cibo e alloggio, che probabilmente sono nostre per diritto naturale, non ci mettiamo molto tempo a considerarle come parte integrande di noi stessi. E' solo quando le perdiamo che facciamo caso a quanto avevamo. Ma appena le recuperiamo, smettiamo di nuovo di farci caso.





permalink | inviato da la bottega di spezie il 17/5/2008 alle 13:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 maggio 2008

NEL PAESE DELLE ULTIME COSE #06

Ecco perchè sono diventato così vecchio. Mi chiamare Otto. Inizio o fine, è lo stesso. Non finire da nessuna parte ma cominciare di nuovo. Così vivere posso due volte, due volte più di nessun altro. Anche tu, signorina. Anche tu chiamata come me. A-n-n-a. Inizio o fine, è lo stesso; proprio come me Otto stesso. Ecco perchè tu ha potuto vivere due volte...




permalink | inviato da la bottega di spezie il 17/5/2008 alle 13:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 maggio 2008

NEL PAESE DELLE ULTIME COSE #05

Forse le vecchie leggende sul salvataggio sono vere. quando succede, si dice che ci si sente responsabili di quella persona e, volenti o nolenti, ci si appartiene per l'eternità.





permalink | inviato da la bottega di spezie il 17/5/2008 alle 13:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 maggio 2008

NEL PAESE DELLE ULTIME COSE #04

La storia inizia e si ferma, va avanti e poi si perde e, in mezzo a ogni parola, quanti silenzi, quante parole sfuggono e svaniscono per non essere mai più ritrovate.



Nell'ignoranza dei fatti non si può sperare né disperare. La miglior cosa da farsi è dubitare, e in certe circostanze il dubbio è una gran benedizione.




permalink | inviato da la bottega di spezie il 17/5/2008 alle 13:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 maggio 2008

NEL PAESE DELLE ULTIME COSE #03

Poiché il lavoro rende così poco, hai raramente la possibilità di mettere qualcosa da parte, e se ci riesci questo significa, di solito, che stai privando te stesso di qualcosa di essenziale: cibo, per esempio, senza il quale non avrai la forza di fare il lavoro necessario a guadagnare i soldi per l'acquisto del carrello. Ecco dove sta il problema. Più lavori sodo, più diventi debole; più sei debole, più il lavoro va a rilento. Ma è solo l'inizio. Infatti anche se riesci a recuperare un carrello, devi stare attento a mentenerlo in buono stato [...]




permalink | inviato da la bottega di spezie il 17/5/2008 alle 13:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 maggio 2008

NEL PAESE DELLE ULTIME COSE #02

Forse questo è il punto più interessante di tutti: vedere quello che accade quando non rimane più nulla e scoprire se, anche così, sopravviveremo.



La scarsità costringe la mente a trovare nuove soluzioni, e ti scopri ad avere idee che non ti sarebbero mai venute prima.




permalink | inviato da la bottega di spezie il 17/5/2008 alle 13:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


17 maggio 2008

NEL PAESE DELLE ULTIME COSE - Paul Auster -

Se non fosse per il buio e le strane notti che scendono su di noi, a volte ho la sensazione che il cielo brucerebbe fino a estinguersi. I giorni muoiono al momento giusto, proprio quando il sole sembra aver consumato le cose su cui risplende. Niente potrebbe sostenere più a lungo quella luminosità. Tutto questo inspiegabile mondo si dissolverebbe e sarebbe la fine.

 




permalink | inviato da la bottega di spezie il 17/5/2008 alle 13:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


7 maggio 2008

NICOLAS EYMERICH, INQUISITORE - Valerio Evangelisti -

Info Utile -> Primo libro del Ciclo di Nicolas Eymerich

Ho già incontrato altre volte questa tecnica di narrazione, passato presente e futuro che si alternano. Essendo l'inizio della storia, è chiaro che la storia del passato riguardi la nomina del nuovo inquisitore, Nicolas Eymerich, alle prese con un caso molto particolare. Qualcuno di molto vicino a lui che si spaccia per amico e collaboratore è invece colpevole di guidare le masse di donne nell'adorazione di un'antica dea, Diana.
Nel presente invece abbiamo un giovane, il Dott. Frullifer, alle prese con una nuova scoperta che potrebbe rivoluzionare le conoscenze psichiche nonchè le applicazioni dirette. E nel futuro c'è in sostanza il frutto del presente, che riesce ad interagire con il passato. La chiave di lettura comunque è il *potere collettivo*.
Diciamo che mi sono avvicinata a questo autore ignorando completamente di cosa parlassero i suoi libri. Non mi è dispiaciuto questo primo libro, anche se non mi ha entusiasmato quanto invece mi aspettavo. La fine l'ho trovata un po' frettolosa, e ammetto che in alcune parti ho trovato difficile capire davvero il legame tra passato/presente/futuro... Magari tento con il secondo, una seconda possibilità gliela do volentieri...





permalink | inviato da la bottega di spezie il 7/5/2008 alle 23:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


15 aprile 2008

ESPERIMENTO DI VERITA' - Il Taccuino Rosso - Paul Auster

VI.
[...] mi raccontò di un libro introvabile che cercava invano di scovare setacciando librerie e spluciando cataloghi, alla ricerca di quella che doveva essere un'opera eccezionale, divarato da una gran voglia di leggerla. Miraccontò di come un pomeriggio, trovandosi a camminare per la città, prese una scorciatoia che attraversava la Grand Central Station, salì le sale che portavano a Vanderbilt Avenue e notò una giovane donna in piadi appoggiata alla balaustra di marmo con un libro davanti a sé: proprio il libro che stava disperatamente cercando. Non era certo il tipo che attacca discorso con gli sconosciuti, ma la coincidenza gli parve troppo sbalorditiva per starsene zitto.
- Puoi anche non crederci, - si rivolse alla giovane donna, - ma ho cercato quel libro dappertutto.
- E' splendido, - rispose lei. - Ho appena finito di leggerlo.
- Sai dove potrei trovarse una copia? - domandò R. - Non so spiegarti quanto sia importante per me.
- Ecco la tua copia, - replicò la giovane donna.
- Ma è la tua, - protestò R.
- Era mia, - disse la donna, - ormai non mi serve più. Oggi sono venuta fin qui proprio per darla a te.




permalink | inviato da la bottega di spezie il 15/4/2008 alle 21:47 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


3 aprile 2008

ECCOMI

Si si ragazzi sono viva...
L'altra sera ero davvero sommersa, ho deciso di togliere tutti i libri dalla libreria in cameretta, posizionarli momentaneamente sul letto, pulire la libreria (che ha dato il via all'allergia, con tutta la polvere che c'era), e poi catalogare su Anobii i libri e rimetterli sugli scaffali, naturalmente in un certo ordine logico. Le saghe tutte vicine e in ordine di lettura, possibilmente anche facendo una piccola suddivisione per genere, fantasy, thriller, classici e vari.
E' stato molto difficile, e il lavoro non è ancora terminato, perchè i libri sono quasi tutti a posto, ma alcuni sono rimasti sul letto per capirne collocazione e/o se tenerli o meno...
Nella mia libreria su Anobii eventualmente troverete quelli che vendo/scambio, o regalo, e se qualcuno fosse interessato basta che mi lasci un messaggio. State tranquilli, risponderò al più presto...
Il fatto è che fare questo lavoro mi ha fatto venire in mente che il prossimo anno dovrò impacchettare tutto per il trasloco e sinceramente non so proprio da che parte iniziare, anche se alle spalle ho parecchi traslochi, questo (e spero definitivo) farà parecchi morti...
Cmq per ora non ci penso... Stasera CSI, quindi mi sa che non sarò nei paraggi.
Dai, coraggio, domani è venerdì (non vedo l'ora)...


vado, il gatto chiama che ha fame




permalink | inviato da la bottega di spezie il 3/4/2008 alle 18:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


1 aprile 2008

AIUTOOOO

Sto sistemando la libreria...
Sono sommersa.
Se ne esco viva, torno...




permalink | inviato da la bottega di spezie il 1/4/2008 alle 21:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


9 marzo 2008

MERCOLEDI' DELLE CENERI #06

La gente non vuole sentirsi dire cosa si prova veramente a essere innamorati, perchè è una sensazione che fa schifo. E' come un diamante: visto dall'esterno sembra bellissimo, ma dentro è duro, spigoloso, tagliente. Amare davvero una persona non va mai confuso con il divertimento. Amare una persona è altrettanto doloroso e deludente che arrivare a conoscere se stessi. Probabilmente è l'unica cosa che valga la pena di fare nella vita, ma questo non vuol dire che sia una passeggiata.




permalink | inviato da la bottega di spezie il 9/3/2008 alle 20:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


9 marzo 2008

MERCOLEDI' DELLE CENERI #05

Può darsi che sia diventato un vero uomo proprio il giorno della sua apparente umiliazione.
Può darsi che si sia reso conto che la grazia, l'onestà e l'impegno si ripagano da soli.
E' facile essere generosi, tolleranti e ben disposti a dire Siamo tutti uguali e Auguro il bene a tutti quando uno ottiene sempre quello che vuole.
Ma la vera sfida è continuare a comportarsi così quando non si ottiene quello che si vuole.
La gratitudine di fronte alla sconfitta o alla sofferenza: ecco davvero un uomo o una donna che sa cos'è il coraggio delle proprie idee.





permalink | inviato da la bottega di spezie il 9/3/2008 alle 20:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


9 marzo 2008

MERCOLEDI' DELLE CENERI #04

"Mi ero fatta l'idea che potessimo essere una casa l'uno per l'altra, ma forse mi sono sbagliata.
Forse una persona non può fare così tanto per l'altra persona.
Però alla gente serve un punto di riferimento, e io non ce l'ho.
Lo volevo da te, ma evidentemente chiedevo troppo."






permalink | inviato da la bottega di spezie il 9/3/2008 alle 20:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 marzo 2008

MERCOLEDI' DELLE CENERI #03

Ascoltando il fruscio battente della lancetta lunga del mio orologio, capii che in quel momento dovevo tenere duro. La gente non se ne rende conto, ma è in tutti quei ticchetti che uno realizza o spreca la propria vita.





permalink | inviato da la bottega di spezie il 9/3/2008 alle 19:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 marzo 2008

MERCOLEDI' DELLE CENERI #02

*La gente parla sempre di quanto ama una certa persona, o di quanto è importante l'amore, no? Ma che cosa è disposta a fare in nome di quell'amore? Nella maggior parte dei casi, un bel niente. E invece ecco, io ti amo e sono anche pronto a fare qualcosa. Voglio essere sempre al tuo fianco. Voglio che tu possa contare su di me, e voglio avere l'opportunità di dimostrarti che su di me ci puoi contare. Voglio smetterla di fantasticare su un qualche io immaginario che ho in testa, che potrebbe esistere se succedesse una certa cosa o che vorrebbe esistere posto che ne succedesse un'altra, e invece voglio essere qualcuno, adesso. Con un po' di integrità, capisci? Qualcosa in cui credere. Io credo in noi due e in quello che mi ha insegnato mio padre: non c'è ostacolo che non amore abbastanza grande non posso smuovere.*




permalink | inviato da la bottega di spezie il 9/3/2008 alle 19:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 marzo 2008

MERCOLEDI' DELLE CENERI - Ethan Hawke -

Certe volte uno deve guardare da cima a fondo la propria vita e chiedersi:
"che tipo di uomo voglio essere? E che cosa sto facendo per diventare qel tipo di uomo?
Capisci cosa dico?"




permalink | inviato da la bottega di spezie il 9/3/2008 alle 19:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 marzo 2008

50 LIBRI PER UN ANNO

Aggiornamenti.

11° libro della sfida, finito:
NODO DI SANGUE di Laurell K. Hamilton

Primo libro che apre la saga di Anita Blake, cacciatrice di vampiri.
Meraviglioso. Un libro che si lascia leggere con velocità e ti cattura fin dalle prime pagine.
L'intreccio mi è piaciuto molto, anche se abbastanza difficile, non tanto per la trama in se, ma per le tante specie nominate: vampiri, ratti mannari, licantropi, zombie, necrofagi.
Lettura consigliatissima!!! (a chi piace il genere ovviamente)

12° libro della sfida, finito:
MERCOLEDI' DELLE CENERI di Ethan Hawke

Conosciuto come attore, un po' meno come scrittore, eppure è un bel romanzo.
La difficoltà di due giovani nello stare insieme, le scelte dure da affrontare, un bimbo in arrivo e la loro giovane età, fanno di questo libro, un racconto profondo, e da voce a paure che in fondo abbiamo tutti, ma che non vogliamo riconoscere. Bello.






permalink | inviato da la bottega di spezie il 9/3/2008 alle 14:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


20 febbraio 2008

50 LIBRI PER UN ANNO [**contiene Spoiler**]

Aggiornamenti.

Decimo libro della sfida, finito:
IL CODICE DELLE FATE di Lisa Tuttle

Prima di tutto vorrei analizzare la tecnica narrativa, già utilizzata in altri testi, che si compone principalmente di 3 "tempi di narrazione".
il PRESENTE: il protagonista, l'investigatore, analizza quanto ha in mano per ritrovare la ragazza scomparsa e presenta la madre e il fidanzato e sviscera le varie versioni su come effettivamente sia andata questa bizzarra sparizione.
il PASSATO: il protagonista spiega un po' la sua vita, come si è avvicinato a questo tipo di investigazione, parla della famiglia e del primo caso di vera e propria sparizione (il padre, di cui tra l'altro da 2 versioni differenti °__°) e della fidanzata con cui viveva, anch'essa sparita da un momento all'altro.
e il PASSATO REMOTO: lo definisco così perchè sono dei brevi capitoli inseriti nella storia, che non hanno un legame logico ma presantano casi di sparizione già nell'antichità, di cui appunto c'è questo contributo.

Messo così, di per sè, sembra un libro interessante. La sparizione della ragazza che si spiega con l'esistenza di un mondo ultraterreno "il mondo delle fate", la cui porta si apre solo in poche occasioni all'anno. Sembra che ci sia chi c'è stato e poi è tornato, chi ha salvato persone imprigionate. Tutto comunque si snoda attorno ad una leggenda, *il corteggiamento di Etain*, dove l'uomo (immortale) certa disperatamente l'amata che si reincarna continuamente nel mondo reale.
Il fatto è che la storia secondo me si colloca tra il thriller e il fantasy, ma di fatto non è ne' l'uno ne' l'altro. E' di un ritmo lentissimo, non trasmette nessuna emozione, nessuna suspence... L'ho letto con lo stesso interesse con cui si legge la lista della spesa, possibilmente di qualcun'altro, almeno c'è l'effetto sorpresa di trovare prodotti che altrimenti io non avrei mai comprato.
Insomma nel titolo c'è la parola FATE, bene, allora voglio quelle creaturine con le ali che di solito si identificano con questo nome...
Se mi passate l'espressione, è un libro che:
TOTALIZZA ZERO SUL GRAFICO PRICHARD!
Gli amanti de *L'attimo fuggente* capiranno.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. 50 libri per un anno

permalink | inviato da la bottega di spezie il 20/2/2008 alle 23:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


10 febbraio 2008

50 LIBRI PER UN ANNO

Aggiornamenti.

Ottavo libro della sfida, finito:
FAVOLE - 1. LACRIME DI PIETRA di Victoria Francés
Si nascose nel luogo più oscuro della fortezza e contemplò l'orizzonte, senza respiro...
L'ultima volta che tornò su quei percorsi seppe che, oltre ai boschi d'alberi funesti, v'erano tracce di candidi sudari intrisi di lacrime. E in ogni paradiso, in ogni simulacro d'antichi portici e di muti angeli, s'imprimono indelebili ricordi. Continuano a scorrere all'unisono le sue lacrime cineree sulle candide gote e con languida espressione accennano sorrisi che si celano nella penombra. Lui riconobbe il volto di tutte le dame che sospinse attraverso cieli tempestosi. Fu lui fra tutti i sinistri principi a occultarsi dentro maschere d'orrende bestie e a baciare le gote di leggiadre bellezze. Accarezzando i loro turgidi seni prosciugò fiumi di quella linfa rubino che scorreva nelle loro vene, mentre le moribonde donzelle gemevano di piacere, sciogliendo la rugiada delle loro lacrime. Ezequiel... il cavaliere avvolto dalla nebbia. Ti maledicono spettri assopiti in lenzuola di foglie morte! Il glauco splendore dei tuoi occhi brama declamare la poesia delle dame insonni... Un'infinità di rose appassite piange per loro! Adesso, com'edere rampicanti, ondulanti figure accudiscono la solitudine della spoglia alcove, accompagnandoci nella ragnatela dei tuoi ricordi e, al culmine delle rimembranze, sentirai la nostalgia di tornare ad accarezzare i purpurei capelli d'una di loro. Prigioniera nella tua irrealtà come uno spettro nascosto in un campanile abbandonato... le rose delle sue labbra ora colano il sangue d'altre epoche.
*Sublimi le immagini*


Nono libro della sfida, finito:
FAVOLE - 2. LIBERAMI di Victoria Francés
Sotto le tempeste dei secoli, belle dame dalle languide sembianze risorsero dalla morte per mano d'un leggendario vampiro, Ezequiel, che vagò in eterno attraverso paesi dalle lugubri atmosfere, fu sommerso dalla malinconia di nebulosi laghi e attraversò migliaia di cimiteri d'angeli mutilati... In ricordo delle sue più care discepole rimase Lavernne, la ninfa albina che nacque dall'abbandono delle tenebre nella profondità delle acque d'un oscuro stagno e Marquise, la principessa violinista innamorata d'un idilliaco angelo di pietra. Ma nell'abisso dei suoi ricordi fluttuerà per sempre una misteriosa fanciulla d'origine veneziana chiamata Favole, poichè gli anni che visse con lei segnarono il resto della sua esistenza di principe del male. La leggenda racconta che Ezequiel respinse, in passato, il desiderio di renderla sua sposa eterna per non condannare quell'anima a vagare per sempre come un vampiro. Poi, volendo allontanarla dalla morte, la scacciò dal castello e lei fuggì lontano dal paese per cercare di dimenticare quel ricordo. Ma la tristezza distrusse la sua vita e così ella si gettò nelle acque del mare in tempesta... Da quel giorno lo spettro della dama veneziana risorse come spirito vampiro che scontava le sue pene, senza mai poter ritrovare il cammino verso il lugubre amante. E tornò ancora a Venezia, condannata a errare in eterno nell'inferno dei suicidi. Gli anni trascorsero lentamente ed Ezequiel continuava a marcire nelle tenebre del suo fantasmagorico paese, condannato a riposare sotto le zolle della sua patria. Continuava a pentirsi d'eeserci sottratto al batesimo di sangue con la graziosa fanciulla, giacchè ora vorrebbe riavere l'opportunità di unire quel nome alla sua stirpe satanica. La luna, che presiede i suoni della notte, sa che il principe vampiro sogna Favole da un'eternità, rinchiuso nell'oscurità di un feretro schiacciato... Ci sono aneliti di speranza...ma, per ora, può solo continuare a sperare, e sognare con l'immagine di centinaia di corvi, che continuano a beccare il suo nome scolpito nella stele marmorea che eresse in sua memoria...in quello stesso santuario dove gli angeli, dolcemente, sorridono ai trapassati e le foglie morte danzano al suono di violini feriti...
*queste immagini anche migliori del primo volume*


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. 50 libri per un anno

permalink | inviato da la bottega di spezie il 10/2/2008 alle 17:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     settembre       
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Libri
Cinema
Casa Mia
Galleria d'Arte
Poesie
Aforismi
**vicino rompicoglioni**
MORGANA *una storia vera*
Racconti
Curiosità

VAI A VEDERE

ALTRO MIO BLOG
365albe 364tramonti
agente_zerozerorita
aislinn
altro_lato
barbetto (mio fratello)
camera_con_vista
castenasoforever
dilwica
disastro
elestellestannoaguardare
elotta
eternoleoneingabbia
fairy
GIARDINO ZEN
giulatesta
il castello di mirtillangela
ildiariodibubu
il suo blog da Sydney
imperfections
ioesisto
irlanda
jericho
kalispera
lauras
Libri da leggere in METROPOLITANA
mojito
mostro_joe
mylittleword
ombra
pensieri in fuga
persbaglio
saskha
sbloggata
stretto in un angolo
talissia75

LE MIE FOTO
LA MIA LIBRERIA ON LINE
abbonamenti a riviste
bispensiero
che tempo che fa
cibo a 360°
cominciamo bene Augias
disinformazione
internazionale
la Bottega del Caffè (cortesia e qualità)
la repubblica quotidiano
mici miao (la mia passione)
pace & sviluppo (mercato equo solidale)
viaggiagusto

LIBRI LETTI NEL 2008
LIBRI LETTI NEL 2007
LIBRI LETTI NEL 2006




Locations of visitors to this page

Grazie per le visite!

CERCA