.
Annunci online

dimensionemorgana
LA BOTTEGA DI SPEZIE... *la vita è un libro pieno di domande, e le risposte si possono trovare soltanto attraverso l'esperienza*


Diario


6 ottobre 2009

QUESTO BLOG CHIUDE.

Osservo la mia gatta che impazzita gioca con una cavalletta portata in casa furtivamente dalla terrazza, mentre l'altro micio sonnecchia sul letto sulla sua copertina preferita.
E' bello tutto questo perchè mi rasserena sapere che certe cose non cambiano mai, nemmeno dopo molto tempo...
E poi ci sono cose in cui riponevi la tua fiducia, ci credevi veramente invece che cambiano così velocemente da lasciarti spiazzata.
La convivenza purtroppo è stata travagliata fin dall'inizio, certe sensazioni negative non mi hanno mai abbandonata, e purtroppo le sensazioni non sbagliano mai. Lui è entrato in crisi, non si aspettava tutto questo impegno e tutte queste responsabilità in una volta sola, ha preferito piangersi addosso e darsi del fallito piuttosto che rimboccarsi le maniche. Per mesi ha promesso che voleva cambiare atteggiamento, gli ho dato tutto il mio aiuto e il mio appoggio, ma nulla è servito. E così è tornato a casa sua...
Dal canto mio purtroppo tanto aiuto non accettato mi ha deluso, inoltre anche la persona con cui ho deciso di convivere non è la stessa di un tempo e di questa persona non sono innamorata, nè disposta ad aspettare e investire ancora anni della mia vita, non sono più giovane come una volta e ogni anno per me è prezioso. Sono nuovamente sola in questa strada...
Questo blog mi ha accompagnato per molti anni, non sparisco dalla circolazione, ma ogni cosa ha un suo tempo, ed è ora di fare i bagagli e andare altrove.
Cambio nuovamente vita, spero di  non cambiare casa almeno anche se nuovi pensieri affollano la mia mente, non sarà un futuro roseo quello che mi aspetta però io ci voglio provare.

Perciò grazie a tutti gli amici trovati qui, spero che vogliate venire a trovarmi e bere una tazza di tè in mia compagnia, vi racconterò cosa faccio ora e come andrà la mia vita.
Mi potete trovare qui: www.distrattamentemorgana.blogspot.com

Grazie di tutto.
E' stato bello.
Ora devo rinascere.




permalink | inviato da la bottega di spezie il 6/10/2009 alle 21:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


31 agosto 2009

RIENTRO



Oggi sono rientrata dopo 15 giorni di ferie. Quest'anno purtroppo ne ho fatte meno del solito, però piuttosto che rientrare con la notizia che l'azienda è chiusa per mancanza di lavoro, va bene anche così. Ho scoperto che alcune persone purtroppo hanno avuto l'amaro rientro...
E lo scenario è stato proprio quello della foto: ovvero una marea di carte da sistemare.
Cmq ho quasi sistemato tutto, con domani dovrei essermi già rimessa al pari...

Per quanto riguarda casa, oggi appena rientrata ho pensato *dovrei fare un sacco di cose, tipo stirare o riordinare o pulire* ma ha prevalso il *faccio la cena e cazzeggio*... o va bene ricominciare a lavorare ma certe buone abitudini non bisogna mica perderle!!
Sto cercando cmq di adottare una nuova filosofia di vita: prima delle ferie il lavoro mi ha seriamente devastato, devo assolutamente (e velocemente) imparare a fregarmene, fare il lavoro richiesto e poi pensare a tutto il resto. Lavorare è importante ma quando si rischia di ammalarsi comincia a diventare pericoloso. Tanto ho visto che più me la prendo e meno cambiano le cose, quindi perchè farne una malattia? Ora ci provo seriamente...

E per questa sera cena e cazzeggio sono già in atto, ora spengo tutto e me ne vado a leggere un po' e poi nanna.
Buona notte a tutti.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. rientro lavoro

permalink | inviato da la bottega di spezie il 31/8/2009 alle 21:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


30 agosto 2009

RITORNI



Sono Tornata!!!
E' stata dura, ma ce l'ho fatta... sto ancora lottando, credo più che altro con me stessa, ma l'importante è esserci nuovamente!
A prestissimo ragazzi!.... mi siete mancati...




permalink | inviato da la bottega di spezie il 30/8/2009 alle 22:24 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


21 maggio 2009

UN ABBRACCIO... SOLO UNO...

Dopo tanto che non scrivo nulla, per mancanza di tempo, e soprattutto per mancanza di adsl (amata Telecom) oggi riflettevo su tante cose…
In questi ultimi giorni sono strana, tra l’incazzato e il rassegnato depresso. Non saprei con precisione. E non saprei nemmeno il motivo vero, o meglio sono vari. Da una parte la dura realtà del lavoro, la precarietà, la voglia di cambiare ma la paura di buttarsi, non è certo il momento di fare dei colpi di matto abbandonando un lavoro senza essere sicura di un altro posto. Che già quello che ho traballa… E poi la realtà che convivere non è facile, ti scontri tutti i giorni con una persona che conosci ma fino lì e che torna sempre a casa imbronciata per motivi vari, spesso di lavoro. Vorresti aiutarlo ma non vuole, vorresti che fosse contento di arrivare a casa e di aver timbrato il cartellino di uscita almeno fino all’indomani ma sembra che nulla lo faccia felice. Poi in questo momento di sconforto senti una canzone per radio, una canzone di qualche anno fa, e ti viene in mente la tua vita nell’attimo della canzone… una canzone dei Simply Red, quando è uscita e la sentivo a palla nello stereo abitavo già da sola, andavo al mare con una compagnia di amici, la sera in disco sempre al mare a sfinirsi e a bere, un periodo di grandi feste, di incoscienza… Poi si parla con altre persone che ti chiedono come va la vita ora, e da una parte hai la testa piena di ricordi bellissimi di cui spesso hai la nostalgia, dall’altra vuoi a tutti i costi che le cose vadano bene, e quando non sono al massimo vuoi trovare una spiegazione vera e plausibile, una giustificazione, vuoi il “contentino” per convincerti che tutto andrà bene, che si risolverà, che sarà bello come prima…
Si parlava di ideali, il mio ragazzo ideale… non esiste, sarebbe un mix di tutte le persone che conosco e che porto nel cuore, che non vorrei mai perdere, anche semplici amici, io sono perennemente innamorata di un’idea, un’idea che spesso si plasma perché conosco persone nuove, o perché ne abbandono altre già conosciute… so solo che stasera vorrei tornare a casa e non trovarlo con la faccia a livello pavimento, o che fa scena muta per tutta la sera, o che ad una mia parola non mi risponda male… oggi proprio non è giornata, vorrei solo un abbraccio…




permalink | inviato da la bottega di spezie il 21/5/2009 alle 18:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (13) | Versione per la stampa


11 marzo 2009

LA CRISI NON ESISTE, E' UN'INVENZIONE DEI COMUNISTI...



Caro Silvio, vorrei confermare che come dici tu, la crisi non esiste, l'avranno inventata i comunisti, come tutto del resto... Però sai, visto che sono 2 mesi che non prendo la paga e dalla prossima settimana arriverà la cassa integrazione, vorrei farti notare che dopo aver voluto i voti dei mafiosi e dei corrotti, ora devi ripagarli facendo sto benedetto ponte sullo stretto... Ecco io volevo dirti che mi hai amabilmente rotto il cazzo e sarebbe ora che togliessi i tacchi, smettessi di ridere come un pagliaccio e facessi qualcosa per noi, basta che non sia aumentarti lo stipendio perchè fai gli straordinari...

Detto questo, annuncio ufficialmente che abbiamo fatto il rogito per la casa, ora siamo proprietari di un appartamento meraviglioso (per noi) e che ora stiamo organizzando il trasloco... o per meglio dire sto impacchettando i libri, è più dura di quanto pensassi, ne ho davvero tanti...
Al momento però non faremo nuovi acquisti per la casa, tipo cucina divano e tende, ci arrangiamo con quello che abbiamo già, in fin dei conti è già difficile portare a casa la paga, quindi altro che girare l'economia, girano solo le balle.
Entro la prima settimana di aprile saremo nella casetta nuova.
Non vedo l'ora che piano piano tutto vada a posto, anche i libri ;-)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. silvio casa paga

permalink | inviato da la bottega di spezie il 11/3/2009 alle 21:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa


1 febbraio 2009

E LA NEVE TUTTO RICOPRE


La cosa bella della neve è che te ne accorgi subito quando viene.
Dal letto, apri gli occhi e senti un'innaturale silenzio, apri la finistra e nevica, ecco cos'era...
La vita qui scorre più o meno tranquilla, non ho molto da dire, spero che la prossima cosa che dirò sia finalmente la data del rogito per la casa, oramai siamo all'ultimo traguardo, il resto è tutto fatto.
Comincio veramente a soffrire, sono nervosa anzi nervosissima. Anche questo we, venerdì siamo stati a trovare la mia amica Jessica e la sua famiglia, marito e figlie, ieri al cinema con amici, tutte coppie sposate, e sento la mancanza di qualcuno in casa con cui condividere il mio tempo.
Non dico che sarà facile, sono anni che abito da sola e il cambio non sarà indolore, ma i nostri spazi ce li prenderemo lo stesso, ma è il fatto di condividere, di affiatarsi che mi manca, e ora è così a portata di mano, così facile raggiungerlo che quasi mi spaventa.
Spero solo che vada tutto bene, e spero anche di avere grandi soddisfazioni, e finalmente migliorare il mio carattere, arrotondare molti spigoli e crescere ancora.
Oggi invece, leggerò un po' intanto che aspetto il suo arrivo e poi si vedrà.
Buona domenica a tutti.




permalink | inviato da la bottega di spezie il 1/2/2009 alle 12:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


9 gennaio 2009

NAVIGHIAMO IN UN MARE DI MERDA

Quest’anno ho passato le feste in canonico silenzio sul blog, per non cadere nell’ipocrisia. Tutto qui, non volevo augurare buon natale e buon capodanno, facendo finta che mi interessi, quest’anno proprio non avevo nessuno stimolo. Forse l’anno prossimo che finalmente sarò nella casa nuova con Angelo, allora magari sarà diverso, ma quest’anno no. Mi sono stufata delle gente che ti saluta e si ricorda di te solo quando ci sono le feste, la gente e gli amici sono sempre presenti, non solo una o due volte l’anno.
Tra l’altro a dirla tutta la burocrazia per l’accensione del mutuo e le carte del notaio, mi hanno fatto capire ancora meglio che in Italia non è vero che è difficile, è la gente che è sbagliata. Vai in banca, fai le carte e ti manda in comune e dal notaio. Attenzione, la banca sa che in comune e dal notaio ci sono certi documenti da portare e da fare, ma non te lo dice, così in comune fai baruffa, e dal notaio ci vai una volta per niente. Poi il geometra che deve fare le valutazioni dei valori di mercato in base a dei parametri, però se ti serve una certa cifra devi andare a prostituirti perché in banca non te la possono dare, ma facendoti un prestito personale che non puoi scaricare affiancato al mutuo si, così prendi 1000€ di busta paga e ne spendi 1200€ in rate varie che non riuscirai a pagare cmq…
Poi si mettere pure il proprietario dell’appartamento dove abito ora, che dice che il nostro contratto è aria fritta (?) e che la disdetta devo farla come dice lui, cioè al contrario rispetto a come deve essere fatta.
Ora, io capisco tutto, ma vedete, quando i problemi non sussistono, li creiamo, quando già ci sono li facciamo ancora più grandi. Io credo che ci sia una grande disonestà globale, e quelle poche persone oneste annegano in questo mare di teste di cazzo. Poi uno mi chiede perché mi sta sulle balle la gente, o perché me ne sto a casa volentieri lontano da questa fogna…




permalink | inviato da la bottega di spezie il 9/1/2009 alle 13:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


17 dicembre 2008

OH COME PASSA IL TEMPO

Ma vi rendete conto? E' passato quasi un mese dall'ultima volta che ho scritto... peccato...
Va beh, cmq vi aggiorno.
La lunga ricerca (e anche faticosa) ha portato i suoi frutti. Finalmente abbiamo trovato la casetta.
Si beh, ci accontentiamo, è solo un appartamento, 'casa' è un concetto decisamente troppo costoso per la nostra vita.
In sostanza è un bell'appartamento con: Ingresso, Cucina/Soggiorno di circa 40mq (enorme), due camere matrimoniali, bagno con lavanderia, un corridoio molto lungo e spazioso che porta dal reparto giorno al reparto notte, una terrazza lunga 7m (i gatti faranno le corse, spero poi non si buttino) e il garage di 30mq circa. Il garage ha una forma un po' strana, non è proprio rettangolare, però la cosa bella è che la parte finale (cioè dalla parte opposta rispetto al portone di ingresso al garage) ha una specie di stanza staccata dal contesto. In pratica entri con la macchina fino ad un certo punto, poi il muro si restringe quindi non ci passi con l'auto e si apre una stanza quadrata stile cantina se vogliamo. Mio moroso (e anche mio papà) hanno già studiato che in questa stanza da una parte faremo scaffali, dall'altra c'è il parcheggio per le due moto...
Ecco, a posto, sistemato il garage, avete visto che presto che si fa? Basta avere un moroso e un papà motociclisti.
Il contesto poi è molto tranquillo, altri piccoli edifici intorno, però anche un parco verde e oltre i campi... Insomma, finalmente me ne vado dal cemento e dal traffico.
Tutto questo costerà la bellezza di € 130.000. Certo, dipende dalle zone, magari in altre zone dell'Italia un appartamento di 120mq potrebbe costare il doppio, ma per la zona dove siamo noi, è abbastanza. Il tutto ammortizzato in comode rate per 25 anni... (e ancora è poco, i giovani qui lo fanno per 35).
Ora attendiamo l'appuntamento con la banca per definire tutto (anche se già avevamo portato i documenti per essere sicuri che ci concedessero il mutuo) e l'appuntamento dal notaio per avviare le pratiche che ci porteranno al rogito. Se tutto va bene e non ci sono intoppi particolare, per fine febbraio primi di marzo si fa il trasloco. E' bello pensare alla primavera e ad un appartamento nuovo...
Siamo felici.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. casa

permalink | inviato da la bottega di spezie il 17/12/2008 alle 18:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa


19 novembre 2008

PENSIERI SPARSI MENTRE CERCO CASA

Mi accorgo che manco dal blog da parecchio tempo, forse un po’ troppo…
Ultimamente non direi di essere stata investita di grandi novità, come al solito gli scatoloni di casa mia stanno aumentando da far paura, notare che secondo me la roba da armadi e scaffali non ha nemmeno tolto la polvere, io continuo a riempire scatole e il volume degli oggetti non cambia. Ora mi faccio due domande: o a casa mia ci sono degli scomparti segreti nei muri che fagocitano libri e oggetti vari, o io non mi sono mai accorta che librerie e scaffali sono così profondi, tant’è…
Stiamo andando a vedere appartamenti di continui, mi sento ubriaca, mi piacciono tutti, poi mi piace una stanza di uno, il bagno dell’altro, il garage di un altro ancora… l’unica cosa che li accomuna è che pur essendosi abbassati i prezzi, io non ho ancora abbastanza soldi. Probabilmente farò un mutuo che finiranno di pagare i miei nipoti, e con i soldi degli interessi avrei anche comprato per i miei figli, forse più che un appartamento una villetta… bleah… meglio che continuo a vederne, così decido in fretta e mi levo dalle balle scatoloni e l’appartamento dove sono ora che sta cadendo a pezzi…
E mentre cerco casa, penso (?) che i nostri politici sono come i pidocchi, ti fanno prudere la testa, ti fanno perfino cadere i capelli con le cazzate che sparano.
Mio papà quando ero piccola mi ha insegnato che prima di aprire bocca su un argomento, devo essere sicura di quello che dico, di quello che penso, e possibilmente avere esperienze sul campo altrimenti rischio di fare delle figuracce. Ora mi domando: ma visto che i nostri politici di merda (tutti) mi dicono che devo vivere con €1000 al mese, e devo pagare il mio mutuo a tassi usurai, che periodicamente devo cambiare i mobili e uscire più spesso a mangiare che così l’economia gira (come i coglioni, anche quelli girano), che non mi devo lamentare che un biglietto del cinema costa €7,50, per non parlare del teatro, quando loro invece ce l’hanno gratis, che per andare al cinema con mio moroso devo rinunciare a €15 di spesa, perché o questo o quello…. Mi domando io: MA PERCHE’ CAZZO NON PROVATE A VIVERE CON €1000 AL MESE PURE VOI INVECE DI VOTARVI IL RADDOPPIO DEL VOSTRO STIPENDIO???? MA PERCHE’ CAZZO NON ANDATE AL CINEMA O AL TEATRO E PAGATE IL BIGLIETTO COME TUTTI I COMUNI CRISTIANI????? MA PERCHE’ INVECE SI SCASSARE A NOI, NON VI ESTINGUETE COME I DINOSAURI CHE FATE UN PIACERE A TUTTI, CHE PROBABILMENTE I MIEI FIGLI AVRANNO GLI STESSI POLITICI CHE CI SONO ORA, TANTO LORO NON MUOIONO MAI….
Ma vaffanculo va….
Continuo a cercare casa, che tanto in Italia, gli italiani non capiscono un cazzo….




permalink | inviato da la bottega di spezie il 19/11/2008 alle 18:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


21 ottobre 2008

NON CI SEI PIU'

L’altro giorno ho ricevuto una notizia terribile. Tito, un amico che mi ha presentato mio fratello ancora 2 anni fa, è mancato. Ho parlato anche con Lucio, un altro suo amico stretto. E’ stata una notizia shock per tutti, pare si sia sentito male, che l’abbiano portato d’urgenza all’ospedale e messo in coma farmacologico, ma non ce l’ha fatta. Era una persona molto buona, aveva un cuore grande, però pare che non avesse sufficiente carattere per reagire a certe cose che non accettava di sé. Non aveva stimoli nella vita, non aveva obiettivi di lavoro, o di vita insieme a qualcuno, e tutto questo l’ha portato a percorrere una brutta strada. Io mi domando spesso, non solo in questa occasione, se le persone intorno riescano a vedere cosa c’è che non va. In questo caso si, ma lui non ha voluto farsi aiutare, sebbene fosse conscio di ciò che gli stava succedendo e di quello a cui sarebbe andato incontro. Ma altre volte, quando una persona non esterna, quando effettivamente non è semplice capire cosa sta accadendo, siamo un po’ attenti nel leggere certi segnali, o andiamo troppo di fretta??? Quante volte capita che, dopo una tragedia simile a questa, la gente cada dalle nuvole dicendo che non aveva idea di cosa effettivamente stesse vivendo quella persona, e solo quelli più vicini invece sapevano. Con questo non voglio dire che dobbiamo sempre sbandierare ai quattro venti quello che ci succede, quello che ci fa stare male, ma semplicemente che guardando con un po’ di più attenzione l’espressione o i comportamenti dei nostri amici, forse li capiremmo di più. A volte non serve la luna, basta anche una parola per far sapere che ci siamo nel momento del bisogno, e non solo quando si fa festa. Che dire in merito a questo? Nulla di più, Tito ci mancherai…




permalink | inviato da la bottega di spezie il 21/10/2008 alle 18:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


15 ottobre 2008

UNO DUE TRE PROVA...



Avete ragione, non scrivo più... perfino il mio capo oggi mi ha detto parole perchè non aggiorno il blog... sigh...
non lo faccio mica apposta eh??? ç_ç
oh io non so voi, ma avrei bisogno di giornata di 40 ore per riuscire a fare tutto quello che vorrei. I miei sono ripartiti per l'Argentina come l'anno scorso, staranno via fino al 31, così ai soliti impegni si aggiunge anche il fatto di dover andare a dar da mangiare ai loro micioni... Fortuna che Angelo mi aiuta e qualche sera va lui (quando io ho palestra). Al mattino ci vado io, alzandomi mezz'ora prima, e la sera a turno. Nemmeno tanto male dai...
Le sere poi (vedi questa settimana) facciamo dei programmi che puntualmente cambiano, oramai ho l'angoscia di guardare il cellulare per paura di trovare messaggi di amici che ci invitano da qualche parte. Venerdì avevamo una cena, che è saltata per impegni (o meglio contrattempi) di lavoro di Angelo, sabato sera avremmo 3 impegni tutti alla stessa ora. Domenica spero che si dimentichino della nostra esistenza... Il casino a casa mia poi si moltiplica, oramai ho una stanza che non pulisco più e che sta diventando uno scatolone unico, aiuto....
Va beh, che ci volete fare, cerco di fare tutto, compreso scrivere nel blog, portate pazienza e di tanto in tanto se pensate che sia scomparsa, battete un colpo...
Adesso vado a lavare i piatti, ma guarda te a che ora mi tocca lavarli...




permalink | inviato da la bottega di spezie il 15/10/2008 alle 21:37 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


11 ottobre 2008

SFIDA DEL CONTINENTE SCONOSCIUTO - da novembre a marzo

Sfida del continente sconosciuto

1) IL DIO DELLE PICCOLE COSE Arundhati Roy
2) IL TOTEM DEL LUPO Rong Jiang
3) LA MAGA DELLE SPEZIE Chitra B. Divakarumi
4) NORWEGIAN WOOD Haruki Murakami
5) IO SONO UN GATTO Natsume Soseki

Continente scelto ASIA


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sfide anobii

permalink | inviato da la bottega di spezie il 11/10/2008 alle 14:15 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


11 ottobre 2008

SFIDA "LEGGERA" DEDICATA AI CURIOSI - dal 31/10 al 31/12

Sfida dei curiosi

1) Pan di Francesco Dimitri [in lettura]
2) Gli inganni di Locke Lamora di Scott Lynch
3) Intervista col vampiro di Anne Rice

dalla libreria di Nymeria80




permalink | inviato da la bottega di spezie il 11/10/2008 alle 14:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


11 ottobre 2008

SFIDA DEI MINI - dal 10/09 al 10/12

La sfida di mini

1) L'abito di piume - Banana Yoshimoto [in lettura]
2) Arcobaleno - Banana Yoshimoto
3) Il corpo sa tutto - Banana Yoshimoto
4) Ricordi di un vicolo cieco - Banana Yoshimoto
5) Torrenti di primavera - Ernest Hemingway
6) Il signorino - Natsume Soseki
7) Il mangialibri - Klaas Huizing
8) Il castello dei destini incrociati - Italo Calvino
9) Ilona arriva con la pioggia - Alvaro Mutis
10) Fluo - Isabella Santacroce


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. sfide anobii sfida mini

permalink | inviato da la bottega di spezie il 11/10/2008 alle 14:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


4 ottobre 2008

***


prendete un caffè insieme a me??




permalink | inviato da la bottega di spezie il 4/10/2008 alle 13:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


4 ottobre 2008

NOOOOOOO

E' di nuovo sabato. incredibile come passano le settimane....
E naturalmente oggi è brutto tempo!!!
Non si smentisce mai


Ora vorrei essere in montagna, a guardare fuori piovere, la vallata immersa nelle nuvole, e voltarmi al caldo del caminetto, una coperta sul divano, una buona tazza di tè, un libro, gatti e lui...




permalink | inviato da la bottega di spezie il 4/10/2008 alle 13:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


27 settembre 2008

UN SABATO ...

Il raffreddore mi è quasi passato, mi rimangono un po' le orecchie tappate e un po' di tosse...
Ultimi strascichi di un calo drastico delle temperature...
Ieri sera nessun programma di uscire, e invece un'uscita dell'ultimo momento... Non volevo fare tardi, alla fine erano le 2 ç_ç mah...
Oggi sabato normale: benzina (l'ultima volta l'avevo fatta a Livigno, i prezzi qui fanno da vomitare, fortuna che la mia macchina consuma poco), giretto in posta per spedire un libro ad una conoscente, giretto al negozio di intimo (mia mamma c'era stata l'altra sera, mi aveva detto *vai che ci sono un sacco di completini a buon prezzo* e così ho fatto. Due completi con il pizzo, uno nero e uno violetto, delle canotierine sottocamicia a spallina stretta e una maglietta lupetto senza maniche... °_° tanto per fargli venire voglia all'uomo anche se in effetti non gli manca...) e poi spesa (fatta in 10 minuti aspettato 40 minuti alle casse)...
Pomeriggio in lettura sul divano con i gatti, stasera volevo preparare la cenetta al mio amore che poi rimane a dormire qui, ma c'è un cambio di programma, è passato per avvertirmi che gli amici ci aspettano per una pizza... Va bene, cenetta rimandata a domani.
E domani (contro i miei sani principi) pranzo dai suoi, caffè dai miei... prossima domenica pranzo dai miei caffè dai suoi....
E intanto i giorni passano troppo veloci...
In centro ci sarebbero pure le bancarelle con i libri e gli incontri con gli autori, meglio che me ne tengo moooooolto lontana....




permalink | inviato da la bottega di spezie il 27/9/2008 alle 16:57 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


24 settembre 2008

DOMANDE SENZA RISPOSTA

Io vorrei capire come mai, per lo stesso principio per cui se ti cade una fetta di pane imburrata cade dalla parte del burro, quando apri delle medicine, apri la confezione sempre dalla parte del foglietto illustrativo...
Ho la tosse e il raffreddore, fortuna che ho il mio medico personale che si prende cura di me, mi coccola e mi tiene al caldo...





permalink | inviato da la bottega di spezie il 24/9/2008 alle 21:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


19 settembre 2008

I PACCHI AUMENTANO...

Sono giorni talmente pieni di impegni che non mi rendo nemmeno conto che il tempo passa e siamo già alla fine di settembre (di nuovo)…
La preparazione dei pacchi in casa prosegue, ho impacchettato ben benino già tutta la vetrinetta composta prettamente da bicchieri tazzine tazze da tè bomboniere varie e qualche vasetto particolare. Rimane fuori quel poco che mi serve. Stasera che sono a casa sola soletta attacco l’armadio. Lo attacco nel vero senso della parola, perché ho un blocco psicologico nell’affrontarlo. Ogni anno che cambio tra inverno/estate ed estate/inverno mi dico: * ah questo non lo metto da un sacco di tempo, dovrei buttarlo * e poi puntualmente lo sposto e basta. Invece no, questa sera dovrò mettere da parte un po’ di sentimentalismi e buttare quello che evidentemente non metterò mai più… spero che almeno così si sfoltisca un po’ sia per fare spazio a qualche maglioncino che dovrò comprare sia per diminuire la portata di roba da traslocare.
Oramai sto facendo il piano d’azione: il bagno non posso affrontarlo, troppe cose mi servono, quando sarà il momento un paio di borsette e ci starà tutto.
La camera ci lavoro stasera, un comodino l’ho già svuotato, manca il mio comodino (pieno e strapieno di stronzate) e l’armadio, ma ce la farò.
La cameretta, mi viene da vomitare, ci penserò alla fine, e per quanto riguarda la cucina, beh quella come il bagno, al momento opportuno un po’ di borse e tutto si sistema.. quindi alla fine manca solo qualcosa in salotto e siamo più o meno a buon punto… detta così sembra facile, ma ogni volta che mi guardo intorno mi dico che poi non è così facile, anche se mi sto prendendo avanti per tempo… ah e non dimentichiamo che ci sarà anche il garage da affrontare…
Oh madonna, forse è meglio che penso ad altro…
Domani sera c’è la festa di compleanno di Cristina, la fidanzata di Fabio… per la cronaca sono amici di mio moroso, ma il giovine parte stasera e torna domenica, va all’October Fest con i compagni di classe delle scuole superiori L va beh, mi mancherà tanto, visto che è la prima volta che staremo lontani (così lontani) per questo approfitterò per sistemare casa, non perché normalmente mi intralci, anzi mi aiuta un sacco, ma penso sarebbe una gran rottura per lui stare a guardare me che deciso se tenere un vestito o no… allora tanto vale…




permalink | inviato da la bottega di spezie il 19/9/2008 alle 16:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


16 settembre 2008

FLUO - Isabella Santacroce -

***Ieri pensavo solo a correre, stanotte voglio non muovermi e guardare la luna color luce che arriva su questa riviera giovane mangiando un altro giorno mentre io quaggiù posso solo guardare e sperare che qualcosa sia successo e che qualcosa succederà prima che anche l'ultimo giorno che mi resta entri per sempre nella sua pancia.
Voglio che il mio cuore batta sempre e voglio la vita addosso, il cielo sopra, la sabbia sotto e l'amore sempre tra le mani come un gelato al limone mangiato in riva al mare in un pomeriggio di maggio quando il più bello sta per cominciare e continuare come prima, così veloce e così immortale.***




permalink | inviato da la bottega di spezie il 16/9/2008 alle 22:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


13 settembre 2008

CAZZO PIOVE


cazzo piove, e fa freddino...
La cena di ieri sera per il 40° anniversario di matrimonio dei genitori di Angelo è andata benissimo.
Loro erano emozionati, e pure noi un pochino...
Al rientro, gli chiedo: "ma la bomboniera l'hanno fatta per ogni figlio completo di famiglia, e noi? chi la tiene adesso?"
Tu la tieni, tanto fra pochi mesi saremo sotto lo stesso tetto...




permalink | inviato da la bottega di spezie il 13/9/2008 alle 12:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


11 settembre 2008

DUE PAROLE SULLE VACANZE

Ecco, finalmente riesco a spendere due parole decenti sull’ultimo periodo.
Le ferie sono splendidamente: eravamo partiti con l’idea di andare al mare (a Lignano) con Emilio e Chantal. Poi però loro hanno avuto problemi economici, così si è deciso di rimandare all’anno prossimo eventualmente.
Così i nostri giretti sono stati (in ordine):
1) a trovare Andrea e Vania al mare a Bibione, sole stupendo, ho letto molto e ci siamo divertiti parecchio.
2) giretto in moto con i miei e altri 2 amici dei miei (ble giro, bel tempo, belli cotti al ritorno).
3) in montagna ad Auronzo con il fratello di Angelo, Ruggero, e famiglia al completo per andare sul Fun-Bob, divertentissimo.
4) in montagna a Trento per andare a trovare degli zii di Angelo, con il fratello Ruggero e famiglia e l’altro fratello Franco, gli zii sono squisiti, un caldo pazzesco.
5) cotti e stracotti dalla giornata a Trento, il giorno dopo siamo partiti per la Croazia con Matteo e Marco, un sole meraviglioso, peccato che in tardo pomeriggio ci siamo presi la pioggia, e poi ha piovuto per tutta la strada….
6) Giornata relax al mare a Jesolo con Emilio e Chantal.
7) Poi un po’ stanchi di tutti i vari impegni e giretti, abbiamo preso la macchinina e siamo partiti per Livigno, 4 giorni meravigliosi. Solo una sera abbiamo trovato pioggia e freddo, per il resto un bel caldo e cielo limpido. Abbiamo alloggiato da Graziano, un amico, alla sua locanda una colazione commovente, una gentilezza e un’accoglienza veramente strepitosi, e poi la sua cucina, mamma cara che buone cose…. Solo a pensarci divento triste che per un po’ non mangiamo da lui… peccato. Inutile poi sottolineare che Livigno è zona franca, quindi i prezzi sono detassati, e via allo shopping folle. Ok, se non siete mai stati dovete sapere che ci sono delle tabelle da rispettare. Puoi comprare si, ma entro certi limiti, per esempio i profumi (lì costano come da noi, solo che porti a casa il doppio come quantità) puoi comprare al massimo 250ml a testa. Le sigarette (per chi fuma Marlbolo light si incazzerà a sapere che lì una stecca costa 21€ contro i 43€ nostri) solo una stecca a testa. Caffè e tè sono conveniente ma non moltissimo, ma puoi portare a casa ben poco…. E in quanto ad abbigliamento (che cmq è tutto di marca) e prodotti elettronici si potrebbe avere al massimo un valore di 175€… cmq chi dice “ah ma tanto non controllano” a noi hanno perquisito la macchina in frontiera, aperto bagagliaio e borse con acquisti, controllate accuratamente le quantità, mancava solo che ci aprissero le valigie…
E queste sono state le nostre vacanze, sono stata veramente felice… e poi si è parlato di vari progetti, sogni e obiettivi che ci siamo posti. Io ho deciso di risparmiare un po’ di soldini fino alla fine dell’anno, perché ai primi dell’anno prossimo devo darmi all’acquisto casa. Per chi non si ricorda, hanno messo in vendita il mio appartamento, e vista la cifra conto di andarmene. Però non ha molto senso che paghi per tutto l’anno l’affitto quando è interesse sia mio che dei proprietari che me ne vada prima. Quindi l’obiettivo sarebbe proprio di partire nei primi mesi dell’anno. E poi chi lo sa che entrando in casa nuova non siamo in due :-)
E così già da questi giorni (e non dite che mi prendo troppo avanti) ho deciso di cominciare a impacchettare un po’ di cose che in 7 anni che abito in quell’appartamento non ho mai usato, vedi servizi di bicchieri/piatti, poi i libri già letti che al momento sono nell’armadio verranno diligentemente impacchettati… insomma, voglio non trovarmi impreparata, che da un giorno all’altro non si sa mai che l’acquisto arrivi…
Ora scappo proprio a impacchettare qualcosa…




permalink | inviato da la bottega di spezie il 11/9/2008 alle 19:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


3 settembre 2008

LA NOTIZIA DELLA MEYER...

Oggi purtroppo ho letto uno spiacevole articolo su Fantasy Magazine. Per chi come me ha amato e divorato in poco tempo la saga dei vampiri della Stephenie Meyer, (Twilight, New Moon, Eclipse) avrà sicuramente provato un certo dispiacere nel sapere che il quinto libro della serie Midnight Sun (il quarto, Breaking Down è in uscita il 30 ottobre in Italia), ovvero il libro che ripropone il primo della saga ma narrato dal vampiro Edward invece che da Bella, è stato interrotto dalla stessa autrice.
Pare che ci sia stato qualcuno nel suo staff che purtroppo ha divulgato la copia incompleta del libro, danneggiando perciò l’immagine della autrice. Il libro non era completo e inoltre non era ancora stato rivisto e sistemato da quello che si capisce, tra l’altro la stessa Meyer spiega che c’erano copie diverse di questa bozza, a seconda di quando venivano effettuate le correzioni…
Riporto fedelmente l’articolo:

A volte sembra tutto perfetto. Troppo perfetto per essere vero. Un libro nato da un sogno particolarmente vivido. La stesura di una storia che pare nascere fra le dita. La firma di un contratto di pubblicazione. L’inizio di una saga di successo. Il fenomeno di massa che inesorabilmente travolge i lettori in giro per tutto il mondo. E infine la versione cinematografica della prima fatica. In poche parole: quello che un autore qualsiasi potrebbe desiderare. Con ancora meno parole: un successo editoriale. Questa a grandi linee la carriera dell’autrice di punta del momento, Stephenie Meyer: libri, popolarità, fama. Però, si sa, la felicità non sempre è destinata a durare, e inevitabilmente qualcosa arriva a mettere i bastoni fra le ruote di chicchessia. Questa volta però il passo falso è stato particolarmente doloroso per l’autrice della saga di Twilight. L’annuncio è di pochi giorni fa, ed è ufficiale. L’autrice ha forzatamente smesso di scrivere il suo prossimo romanzo ambientato nel mondo di Edward e Bella, il quinto volume della serie iniziata con Twilight, dal titolo Midnight Sun. In una lunga lettera aperta, l’autrice afferma con grande delusione che una delle poche copie di Midnight Sun, copia non definitiva e solo parziale del romanzo in stesura, è stata illegalmente diffusa in rete e piratata nel più barbaro dei modi. Inutile soffermarci troppo sull’amarezza facilmente intuibile che tutto questo può comportare per un autore, un autore qualsiasi, che vede andare in fumo mesi (se non anni) di lavoro. Altrettanto facile è il paragone con un’altra autrice che ha rischiato spesso di veder violato il sacrosanto diritto alla riservatezza durante la fase di stesura e produzione delle proprie opere, J.K. Rowling. Questa volta però la reazione di Sthepenie Meyer ha sorpreso tutti. Perché l’autrice non si è limitata a voler denunciare il tiro mancino di qualche persona che credeva amica e fidata, ma ha deciso di interrompere la stesura del romanzo, abbandonandolo al suo destino, e pubblicandolo integralmente — 264 pagine — sul suo sito ufficiale. Vi riportiamo alcuni estratti dal sito dell’autrice: “Ho un’idea abbastanza precisa di cosa sia successo, in quanto vi sono state soltanto pochissime copie di Midnight Sun a lasciare il mio esclusivo possesso, e ciascuna di esse è unica nel suo genere e questo a causa di modifiche apportate al manoscritto in tempi diversi. Con ciò posso dire con precisione quando ogni manoscritto ha lasciato il mio possesso e sopratutto quale sia quello in questione. Il manoscritto che è stato illegalmente distribuito su Internet è stato dato a persone di fiducia, per un buon fine. Non ho alcun commento al di là di questo, come credo che non vi sia da parte loro un intento doloso relativo la distribuzione iniziale del romanzo.” La Meyer continua con queste parole: “Non volevo far conoscere ai miei lettori Midnight Sun prima che fosse completato, e accuratamente pubblicato. Credo che sia importante per tutti capire che ciò che è accaduto è stata un’enorme violazione dei miei diritti come autrice, per non parlare di me come essere umano.” […] “Solo perché certi acquistano un libro o un film o una canzone, o ne ottengono un download da Internet, non significa che possano arrogarsi il diritto di riprodurre o distribuire tutto ciò che vogliono. Purtroppo, con Internet, è facile per le persone ottenere e condividere elementi che giuridicamente non appartengono a loro. Non importa quanto questo fatto sia disonesto. Questa è stata un’esperienza molto sconvolgente per me, ma almeno mi auguro serva a lasciare ai miei fan una maggiore comprensione del diritto d'autore e dell'importanza del controllo artistico.” “Pertanto, qual è la fine di Midnight Sun? La mia prima sensazione è stata che non vi era alcun modo per continuare oltre. La scrittura non è come la matematica; in matematica, due più due è sempre uguale a quattro, non importa com’è il tuo umore. Con la scrittura, il modo in cui ti senti cambia tutto. Se cercassi di scrivere Midnight Sun ora, nel mio attuale stato d'animo, James probabilmente vincerebbe e tutta la famiglia Cullen invece sarebbe morta, cosa che non si accorda bene con il racconto originale (n.d.r.: l’autrice parla del romanzo Twilight, di cui Midnight Sun è una riscrittura, ma dal punto di vista di Edward). In ogni caso, mi sento troppo triste per ciò che è accaduto per continuare a lavorare su Midnight Sun, e così resterà in attesa indefinitamente. “Preferisco che i miei fan non leggano questa versione di Midnight Sun. E' stato solo un progetto incompleto; la scrittura è disordinata e viziata, e piena di errori. Ma mi sono chiesta, come faccio a commentare questa violazione senza stimolare un maggior numero di persone a cercare la copia illegale? Mi sono presa un po' di tempo per decidere come e se potevo rispondere. Ma per porre fine alla confusione, ho deciso di rendere disponibile il romanzo qui (alla fine di questo post)." "In questo modo, i miei lettori non dovranno fare un sacrificio in più per rimanere onesti. Spero che questo frammento vi darà un ulteriore spaccato di Edward e aggiunga una nuova dimensione nella storia Twilight. Questo è ciò che mi ha spinto a scrivere in primo luogo.”
L’autrice conclude il suo lungo sfogo lasciando qualche ringraziamento ai suoi tanti e fedeli lettori, assicurando che ora come ora si dedicherà un po’ di più alla famiglia e a nuovi progetti che già aveva in cantiere. Un duro colpo per l’autrice, come si nota dal suo scritto, costretta a gettare (almeno per il momento) un romanzo molto atteso e — facile da prevedere — di sicuro successo.
Vi lasciamo, nelle Risorso in rete, il link al sito dell’autrice dove, se lo vorrete, potrete leggere le prime 264 pagine di Midnight Sun, come voluto dalla stessa Stephenie Meyer.

Alla fine la sua onestà e genuinità di denunciare questo episodio e conseguentemente di bloccare la scrittura, la premiano nuovamente. Mette a disposizione la copia del libro scritta finora, ovviamente in inglese. Certo, accettiamo la notizia con rammarico, però scopriamo che dietro a questi libri, c’è una persona con le proprie debolezze, le proprie insicurezze, e soprattutto con l’umiltà di gridare al mondo della carta stampata questo abuso e quindi la sua delusione. Spesso capita che gli scrittori si lascino prendere la mano dalla popolarità, non è da sottovalutare il successo che hanno fatto i suoi libri, come tutti i libri possono non piacere, ma non si può mettere in discussione l’abilità che possiede nello scrivere e nel tenerti incollata alle pagine. Con questo dico che è brava a girare questo atto disonesto a suo favore, questo probabilmente la porterà a completare il libro proprio perché la sua onesta colpirà i lettori. Però è anche vero che una persona che scrive non solo per il successo e la popolarità, ma in primis proprio perché è il suo sogno e un suo piacere, rimanga delusa per questo atto doloso. Alla fine chi l’ha commesso cosa ne ha ricavato????
Anche se, a dirla proprio tutta, il dubbio che tutto questo sia una manovra commerciale, può venire, vero?




permalink | inviato da la bottega di spezie il 3/9/2008 alle 18:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


1 settembre 2008

RIENTRO



ferie finite
Il rientro è sempre un po' duro, soprattutto se le ferie sono state assolutamente indimenticabili.
Tutti belli i giri che abbiamo fatto, il mare, la montagna, meraviglioso.
Anche le persone che abbiamo visto e con le quali abbiamo trascorso il tempo, anche la solitudine in montagna che ha rafforzato i nostri sentimenti e debilitato il portafoglio ;-)
I discorsi profondi affrontati, le scelte che andremo a fare nel prossimo futuro.
Spero che si possano realizzare tutti i nostri sogni.
E ora si ricomincia la solita vita, ma molto più motivati!




permalink | inviato da la bottega di spezie il 1/9/2008 alle 20:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


25 agosto 2008

LA RAGAZZA DEI MIEI SOGNI - Francesco Dimitri -

Immagine di La ragazza dei miei sogni




permalink | inviato da la bottega di spezie il 25/8/2008 alle 10:11 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


25 agosto 2008

UNA LINGUA SUL CUORE - Carlotta De Melas -

Immagine di Una lingua sul cuore




permalink | inviato da la bottega di spezie il 25/8/2008 alle 10:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


20 agosto 2008

LO SAPEVATE CHE @04 *CIBI +40°*

ALIMENTAZIONE Con le alte temperature, aiutano le vitamine B, il magnesio e i carboidrati leggeri.
Metti un giorno qualunque, quando il calendario segna estate e i venti e le piogge autunno. Metti il giorno seguente: l'aria si satura di umidità mentre il termometro schizza vertiginosamente in alto. Ormai è un leitmotiv: colpa anche del global warming, che sta sovvertendo qualsiasi regola climatica. A farne le spese è l'organismo, che paga in termini di disturbi estemporanei la vorticosa altalena degli sbalzi termici e i disagi di un clima talvolta "tropicale" vissuto in città inquinate. "Particolarmente significative sono soprattutto le onde di calore, che oltre a mettere a rischio i soggetti più fragili, hanno conseguenze su tutti, con ipotensione, respiro corto, senso d'oppressione, affanno", dice Vincenzo Condemi, bioclimatologo medico, Università di Milano. (Per saperne di più: www.naturmed.unimi.it/meteolab.html). Che incalza. "È più difficile concentrarsi e, la sera, addormentarsi, soprattutto quando le temperature minime notturne non scendono per nessun motivo sotto i 23-24 gradi. Una situazione particolarmente impegnativa per il sistema di termoregolazione, che ha difficoltà a riportare l'equilibrio termico, con conseguenti difficoltà per il riposo e l'ottimale riassetto di diverse funzioni biologiche". Calibrare la dieta aiuta a sostenere l'organismo dagli shock climatici e termici. Il via libera va ai pasti leggeri e nelle ore meno calde. Bere molto, ovvio, anche quando non si avverte lo stimolo della sete e soprattutto se si fanno sforzi fisici. No agli alcolici, che "bruciano" il magnesio, essenziale per muscoli e cervello, e ostacolano la vitamina B1, energetica. A colazione: meglio il tè, antidoto alla pressione bassa, e frutta fresca, rivitalizzante. "L'importante è non sbilanciare troppo la dieta: sì a tanta frutta e verdura, ma mantenere anche una regolare introduzione di carboidrati complessi - pasta e riso - per assicurarsi il giusto livello d'energia psicofisica e, la sera, per conciliare il sonno", dice Massimo Cocchi, presidente dell'Associazione Ricercatori Nutrizione e Alimenti. "Aiuta anche alzare lievemente l'apporto di proteine nobili - pesce, latte, uova, carni bianche - perché intervengono nel processo di produzione di particolari sostanze che l'organismo produce per difendersi dallo shock termico indotto dai raggi solari", dice Cocchi. Ancora: per potenziare la resistenza, servono alimenti "ergogeni", come i cereali integrali, tra cui miglio e avena, con vitamine B che sono antistress, insieme a riso e orzo, rinfrescanti. Per un pranzo veloce: sì a un panino vegetariano o a uno yogurt light, con proteine che a livello cerebrale alzano il tasso di noradrenalina, neurotrasmettitore della "carica".
di Claudia Bortolato

Tutte le regole per idratare l'organismo
Propoli, che combatte depressione e stanchezza e inibisce l'effetto dell'acido lattico sui muscoli. Sali di potassio, magnesio, sodio e tanta acqua minerale naturale: indispensabili per prevenire crampi e altri disagi da disidratazione, "colpi di calore" compresi.
Per le crisi ipotensive, con capogiri, stanchezza accentuata: non saltare i pasti, soprattutto la prima colazione, per dare subito al corpo il giusto apporto di energie e introdurre ogni tanto e in miniporzioni qualche cibo salato, come prosciutto crudo, formaggi stagionati, tonno in scatola.
Per parare i colpi delle ondate di calore preferire, in generale, le cotture meno aggressive (vapore o cartoccio, per esempio) e, con le dovute precauzioni igieniche, le crudità. Più la temperatura di cottura è elevata, infatti, più il cibo perde acqua, a scapito dell'idratazione, e parte delle sostanze più preziose, come le vitamine del gruppo B, la vitamina C, la PP e l'acido folico, termolabili. Fondamentale anche la temperatura con la quale il cibo arriva all'organismo. "Vietati gli eccessi: i cibi troppo caldi aumentano la vasodilatazione e la temperatura corporea, quelli ghiacciati in un corpo surriscaldato accentuano o predispongono a gastriti e congestioni", conclude Massimo Cocchi.




permalink | inviato da la bottega di spezie il 20/8/2008 alle 12:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


18 agosto 2008

PER IL TUO COMPLEANNO

Valutavo che ci sono tanti compleanni in una vita...
Alcuni divertenti al massimo perchè sei giovane, altri più sobri perchè maturi, altri acidi e infelici perchè amici e amore non vanno come vorresti, e poi ci sono quelli dolci, quelli che passi in famiglia e con la persona che ami... quelli acquistano un sapore tutto diverso, quelli ti rimarranno impressi nel cuore e li ricorderai anche a distanza di tanti anni... ma di quei compleanni non ricorderai volti o cose fatte, no di quelli ricorderai sensazioni e profumi, un abbraccio o una lacrima, e ti faranno sentire talmente pieno da scoppiare...
con tutto il mio cuore, tanti auguri amore...





permalink | inviato da la bottega di spezie il 18/8/2008 alle 0:1 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


7 agosto 2008

CHIUSURA ESTIVA ???

Ebbene si, dopo giorni di alti e bassi con l'umore, una giornata meravigliosa al mare a trovare degli amici con profumo pre-ferie, annuncio che da stasera sarò ufficialmente in ferie fino al 31 di agosto... Non pensavo nemmeno di farne così tante, ma il giovine è a casa tutto il mese, e io ho una tonnellata di ferie arretrate, così per il nostro primo anno insieme, approfittiamo delle ferie nello stesso periodo.... i programmi sono molti, vedremo di portarli avanti tutti, non vedo l'ora di andare al mare per una settimana, ora ne ho davvero bisogno...
Quindi ragazzi vi saluto se non dovessimo trovarci da queste parti... il pc potrei anche accenderlo e magari aggiorno pure il blog, ma se non mi sentite, non preoccupatevi, sarò in altre spiagge a godermi il caldo e il relax...




permalink | inviato da la bottega di spezie il 7/8/2008 alle 14:12 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


31 luglio 2008

VITA COMBATTUTA

Ieri sera siamo stati ad una festa di compleanno, mai passata una serata così di merda...
Mai vista gente più triste e pallosa... mi sentivo decisamente fuori posto...

Oggi però....
Ho dormito male, troppi pensieri...
Ce l'ho con il mondo, perchè ho una cosa in fondo alla stomaco che non va ne su ne giù...
Mi stanno sul cazzo tutti, pure io...

Il primo che mi tocca oggi, è morto...




permalink | inviato da la bottega di spezie il 31/7/2008 alle 12:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia     agosto       
 
 




blog letto 655072 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
Libri
Cinema
Casa Mia
Galleria d'Arte
Poesie
Aforismi
**vicino rompicoglioni**
MORGANA *una storia vera*
Racconti
Curiosità

VAI A VEDERE

ALTRO MIO BLOG
365albe 364tramonti
agente_zerozerorita
aislinn
altro_lato
barbetto (mio fratello)
camera_con_vista
castenasoforever
dilwica
disastro
elestellestannoaguardare
elotta
eternoleoneingabbia
fairy
GIARDINO ZEN
giulatesta
il castello di mirtillangela
ildiariodibubu
il suo blog da Sydney
imperfections
ioesisto
irlanda
jericho
kalispera
lauras
Libri da leggere in METROPOLITANA
mojito
mostro_joe
mylittleword
ombra
pensieri in fuga
persbaglio
saskha
sbloggata
stretto in un angolo
talissia75

LE MIE FOTO
LA MIA LIBRERIA ON LINE
abbonamenti a riviste
bispensiero
che tempo che fa
cibo a 360°
cominciamo bene Augias
disinformazione
internazionale
la Bottega del Caffè (cortesia e qualità)
la repubblica quotidiano
mici miao (la mia passione)
pace & sviluppo (mercato equo solidale)
viaggiagusto

LIBRI LETTI NEL 2008
LIBRI LETTI NEL 2007
LIBRI LETTI NEL 2006




Locations of visitors to this page

Grazie per le visite!

CERCA